testpic

A passo lento tra le Dolomiti come antidoto per l’ecoansia

A passo lento tra le Dolomiti come antidoto per l’ecoansia

Tra le maestose Dolomiti, Patrimonio dell'Umanità, si snoda un percorso straordinario che incanta i cuori e nutre l'anima. Il Cammino delle Dolomiti, con i suoi 500 chilometri e 30 tappe, è un viaggio all'interno della provincia di Belluno, che da Feltre raggiunge Cortina d’Ampezzo per poi ritornare al punto di partenza. Questo percorso ad anello, che attraversa panorami mozzafiato e luoghi storici e spirituali, rappresenta un'opportunità unica per riconnettersi con la natura e con se stessi.

Esploriamo insieme il potere trasformativo del camminare e scopriamo come questo viaggio possa essere un'esperienza rigenerante, capace di contrastare il caos della vita moderna.

Il Cammino delle Dolomiti: un'esperienza di connessione profonda con la terra

Mentre la frenesia del mondo moderno ci trascina in mille direzioni, il camminare diventa un'ancora di pace. Passo dopo passo ci immergiamo nella bellezza incontaminata delle Dolomiti, lasciando alle spalle lo stress e le preoccupazioni. Il contatto con la natura ci libera dalle distrazioni digitali e ci riconnette con il nostro essere autentico.

In questo contesto, il Cammino delle Dolomiti si rivela come un'esperienza straordinaria per affrontare l'ansia per la crisi ecologica. Lungo il cammino la natura ci parla in silenzio e ci invita a prendere coscienza del nostro rapporto con l'ambiente circostante. Camminando tra montagne e boschi, troviamo un dialogo profondo con la terra, imparando a rispettarla e a custodirla. Muoversi tra queste maestose montagne diventa un'occasione per liberare le emozioni, sciogliere le tensioni muscolari e sperimentare una scossa benefica di endorfine.

Il Cammino delle Dolomiti è viaggio sostenibile e a basso impatto, un antidoto naturale contro l'ansia e uno scambio armonioso con l’ambiente che ci circonda.

Cammino delle Dolomiti incontro con gli animali

Un viaggio tra storia e spiritualità

Oltre alla bellezza paesaggistica, il Cammino delle Dolomiti ci offre la possibilità di toccare luoghi di grande significato storico e spirituale. Dai santuari ai luoghi frequentati da Papi come Giovanni Paolo I, Giovanni Paolo II e Benedetto XVI, passando per le terre che hanno ispirato artisti come Tiziano e Dino Buzzati, questo cammino si trasforma in un'esperienza che ci connette profondamente con la ricchezza della storia e delle tradizioni locali.

Tappe e dati tecnici: prepararsi per l'avventura

Il Cammino delle Dolomiti è un'esperienza che richiede una buona pianificazione. Prepararsi adeguatamente ti permetterà di vivere un'esperienza indimenticabile, immergendoti appieno nella bellezza della natura e della storia di questa meravigliosa terra.

Le 30 tappe, ciascuna con caratteristiche e lunghezze diverse, sono adatte sia a escursionisti principianti che a chi ha una maggiore esperienza e capacità fisica. Prima di intraprendere il Cammino, è importante informarsi sulla durata e la difficoltà di ciascuna tappa, valutando le proprie capacità e abitudini di cammino.

Un'attrezzatura adeguata è fondamentale: scarponcini da trekking resistenti e confortevoli, zaino capiente, abbigliamento adatto alle escursioni in montagna e una buona quantità di acqua e cibo sono elementi essenziali da portare con sé.

Ecco le 30 tappe del Cammino delle Dolomiti:

  1. Santuario SS. Vittore e Corona ad Anzù – Facen
  2. Facen – Cima Loreto
  3. Cima Loreto – Croce d’Aune
  4. Croce d’Aune – Arson
  5. Arson – Col Cumano
  6. Col Cumano – Sospirolo
  7. Sospirolo – Val Imperina
  8. Val Imperina – Col di Prà
  9. Col di Prà – Canale d’Agordo
  10. Canale d’Agordo – Alleghe
  11. Alleghe – Livinallongo
  12. Livinallongo – Passo Falzarego
  13. Passo Falzarego – Fiames
  14. Fiames – Son Forcia
  15. Son Forcia – Misurina
  16. Misurina – Auronzo
  17. Auronzo – Candide
  18. Candide – Val Visdende
  19. Val Visdende – Sappada
  20. Sappada – Cima Campigotto
  21. Cima Campigotto – Vigo di Cadore
  22. Vigo di Cadore – Lorenzago
  23. Lorenzago – Pieve di Cadore
  24. Pieve di Cadore – Perarolo
  25. Perarolo – Longarone
  26. Longarone – Farra d’Alpago
  27. Farra d’Alpago – Nevegal
  28. Nevegal – Belluno
  29. Belluno – Trichiana
  30. Trichiana – San Vittore

Per ulteriori dettagli sul Cammino delle Dolomiti e per iniziare la tua avventura, visita il sito ufficiale del Cammino delle Dolomiti.

Il Centro Papa Luciani: un rifugio per l'anima

Al centro di questo viaggio c'è un luogo speciale: il Centro di spiritualità e cultura Papa Luciani. Situato al termine della quinta tappa, su un’incantevole collina nei pressi di Santa Giustina (BL), il Centro è il luogo ideale dove trovare pace e ispirazione per il tuo cammino interiore.

Da qui puoi godere di una vista panoramica che abbraccia tutta la Valbelluna, dai monti dell’Alpago al massiccio del Grappa, dalle Dolomiti Bellunesi alle Prealpi venete.

L'accogliente atmosfera del Centro Papa Luciani accoglie i viaggiatori con genuinità e amicizia, offrendo camere singole per chi desidera un momento di solitudine o ambienti adatti a gruppi per condividere esperienze di meditazione e condivisione.

A pochi passi dall'antica corte, scoprirai anche l'Oasi Bethlehem, una struttura unica per gruppi in autogestione, che offre un'esperienza rigenerante in armonia con la natura. Sia che tu sia alla ricerca di un momento di serenità da solo o di condividere emozioni con un gruppo, il Centro Papa Luciani è il punto di riferimento per il Cammino delle Dolomiti.

Richiedi informazioni

Centro di Spiritualità e Cultura Papa Luciani

Vedi su mappa

Via Col Cumano, 1, 32035 Santa Giustina BL, Italia

Tel: +39 0437858324

Spiritual

Santa Giustina

Scopri
Case

Storie da raccontare

Un fiume di sapori: viaggio emozionale nella cucina gourmet del Veneto

Un fiume di sapori: viaggio emozionale nella cucina gourmet del Veneto

25 ottobre 2023

Scoprite come la cucina gourmet diventa un linguaggio emotivo che connette comunità, celebra la terra e invita all'esplorazione ...

Autunno selvaggio in Veneto: esperienze outdoor da non perdere

Autunno selvaggio in Veneto: esperienze outdoor da non perdere

03 ottobre 2023

Scopri il lato più wild dell'autunno, con due esperienze uniche: due giorni in canoa tra fiumi e foreste e l'emozionante bramito del cervo. Un'opportunità ...

Racconti gastronomici al sapore di miele... con vista sulle Dolomiti Bellunesi

Racconti gastronomici al sapore di miele... con vista sulle Dolomiti Bellunesi

01 ottobre 2023

Scopri il menù speciale dedicato al miele offerto dalla rinomata Trattoria L'Oasi di Mauro Cavalet, in occasione della Festa del Miele ...

Partners

Veneto Rivers Holiday rappresenta un progetto coerente con il Piano Strategico Turistico Regionale Veneto, progettato in sinergia e complementarietà con gli obiettivi delle diverse OGD coinvolte.
Invita ed è aperto al coinvolgimento attivo delle Amministrazioni locali.

Grazie

Grazie: ti abbiamo inviato una mail per attivare la tua iscrizione e selezionare le tue preferenze se previsto

Chiudi

Credits

Sito Ufficiale della Associazione Temporanea di Imprese Veneto Rivers Experience.

L’A.T.I. Veneto Rivers Experience ringrazia tutti coloro che collaborano e hanno collaborato nella realizzazione di questo progetto web per la promozione di esperienze e del tempo di valore da trascorrere lungo i fiumi veneti dalle Dolomiti a Venezia.

  • Photo: Studio 2000 Hz Gianni Frescura, Ass.Prom.Tur. Alpago - Cansiglio aps, Archivio ATI Veneto Rivers Experience.
  • Copy: Atr Comunicazione, Marco Piccoli-The Grandiz, Skillamix Design.
  • Progetto sito web, hosting: Kumbe srl
  • Destination Management System: DMS Deskline by Feratel media technologies srl
Chiudi

Grazie

La sua richiesta è stata inviata correttamente e le risponderemo al più presto. Una copia dei dati che ci ha fornito è stata inviata al Suo indirizzo email.

Chiudi

Filtra per le date impostate

Chiudi

Richiesta informazioni e prenotazione